Come nessun altro: Ivan Aivazovsky


In tutta la sua vita, Ivan Aivazovsky (29 Luglio 1817 - 5 maggio 1900) ha dato il suo contributo al mondo dell'arte con oltre 6.000 dipinti, dai primi paesaggi della campagna in Crimea ai paesaggi marini e alle scene costiere per cui è ben più conosciuto e famoso. Aivazovsky è stato particolarmente efficace nello sviluppo dei giochi di luce nei suoi dipinti, talvolta applicando strati di colore per creare una qualità trasparente, una tecnica per la quale le sue opere sono universalmente molto apprezzate.
Sebbene abbia realizzato molti ritratti e paesaggi, oltre la metà di tutti i dipinti di Aivazovsky comunque restano rappresentazioni molto realistiche di scene costiere e paesaggi marini. È ricordato soprattutto per le sue interpretazioni meravigliosamente melodrammatiche dei paesaggi marini, di cui dipingeva diverse scene. Infatti, molte delle sue opere descrivono il doloroso crepacuore dei soldati in battaglia o dispersi in mare, con un fondo celeste così morbido che sembra richiamare ad una speranza che si riesce ad intravedere dietro le nuvole. La sua tecnica artistica è incentrata sulla sua capacità di rendere il luccichio dell'acqua molto realistico in controluce nel soggetto nel dipinto. E questo avviene sempre con successo, che si tratti della luna piena, dell'alba o delle navi da guerra in fiamme. Molti dei suoi dipinti illustrano anche la sua abilità nel riempire il cielo di luce, sia che si tratti di luce diffusa da una luna piena nella nebbia, o del bagliore arancio del sole che brilla attraverso le nuvole.

Aivazovsky, oltre ad essere il più prolifico dei pittori armeni russi, ha fondato una scuola d'arte e una galleria, che ha avuto il merito di coinvolgere ed educare altri artisti ogni giorno. Ha anche e costruito un museo storico nella sua città natale a Feodosia, in Crimea, oltre a voler iniziare le prime spedizioni archeologiche nella stessa regione.
I dipinti di Ivan Aivazovsky, oggi vengono venduti in aste che raggiungono cifre importanti in milioni di dollari e si stampano sui francobolli di Russia, Ucraina e Armenia. Forse è anche per questa sua
eredità di grande qualità e lunga durata che si può certamente dire che Aivazovsky sia stato uno degli artisti russi meglio forgiati.



  • La nona onda - Ivan Aivazovsky
    La nona onda •  1850
  • Battaglia marittima russo-turca di Sinop il 18 novembre 1853 - Ivan Aivazovsky
    Battaglia marittima russo-turca di Sinop il 18 novembre 1853 •  1853
  • Naufragio - Ivan Aivazovsky
    Naufragio •  1854
  • Vista di Tiflis - Ivan Aivazovsky
    Veduta di Tiflis •  1868
  • Sulla tempesta - Ivan Aivazovsky
    Sulla tempesta •  1872
  • Battaglia di Chesma - Ivan Aivazovsky
    Battaglia di Chesma •  1886
  • Ritratto di Loris-Melikov - Ivan Aivazovsky
    Ritratto di Loris-Melikov •  1888
  • Vista mare - Ivan Aivazovsky
    Vista sul mare •  1900
  • Nave che esplode - Ivan Aivazovsky
    Nave che esplode •  1900
  • Yalta - Ivan Aivazovsky
    Yalta •  1899
  • The Tempest - Ivan Aivazovsky
    The Tempest •  1899
  • The Tempest - Ivan Aivazovsky
    The Tempest •  1899
  • La gamma caucasica dal mare - Ivan Aivazovsky
    La gamma caucasica dal mare •  1899
  • Tramonto in mare - Ivan Aivazovsky
    Sunset at Sea •  1899
  • Vista mare - Ivan Aivazovsky
    Vista sul mare •  1899
  • Pushkin in cima al monte Ai-Pétri all'alba - Ivan Aivazovsky
    Pushkin in cima al monte Ai-Pétri all'alba •  1899
  • Sulla tempesta - Ivan Aivazovsky
    Sulla tempesta •  1899
  • Notte lunare - Ivan Aivazovsky
    Notte lunare •  1899
  • Uragano su un mare - Ivan Aivazovsky
    Uragano su un mare •  1899
  • Tramonto di Costantinopoli - Ivan Aivazovsky
    Costantinopoli Sunset •  1899

Commenti

Post più popolari