Il talento del segno: Utagawa Kuniyoshi


Membro della scuola di Utagawa, Utagawa Kuniyoshi (1 gennaio 1798 - 14 aprile 1861) fu uno degli ultimi grandi maestri dello stile giapponese ukiyo-e delle stampe e della pittura a blocchi di legno. 
La gamma dei soggetti di Kuniyoshi comprendeva molti generi: paesaggi, belle donne, attori Kabuki, gatti e animali mitologici. Divenne noto per le epiche raffigurazioni delle battaglie di leggendari eroi, i samurai. Le sue opere d'arte incorporavano aspetti della rappresentazione occidentale nella pittura di paesaggio e nella caricatura.
Figlio di un tintore della seta (Yanagiya Kichiyemon), Kuniyoshi nacque l'1 gennaio 1978 e fu originariamente chiamato Yoshisaburō. Sin da piccolo tentò di aiutare l'attività di suo padre come designer di modelli, e alcuni hanno convenuto che questa esperienza abbia influenzato il suo ricco uso del colore e dei motivi tessili nelle stampe. Si dice che Kuniyoshi sia rimasto molto colpito da bambino, quando aveva sette o otto anni circa, dalle stampe di guerrieri ukiyo-e e dalle immagini raffiguranti artigiani a lavoro o sprazzi di vita di persone comuni. Si crede possibile, che tutte queste immagini gli siano rimaste ben impresse in mente ed abbiano influenzato le sue stesse stampe successive.

All'età di 12 anni, Yoshisaburō dimostrò tutto il suo talento nel disegno, attirando rapidamente l'attenzione del famoso maestro di stampa ukiyo-e Utagawa ToyokuniFu ufficialmente ammesso nello studio di Toyokuni nel 1811 e divenne uno dei suoi principali allievi. Rimase apprendista fino al 1814, anno in cui gli fu dato il nome di "Kuniyoshi" e partì come artista indipendente. Durante quest'anno produsse il suo primo lavoro pubblicato, le illustrazioni per il kusazōshi gōkan Gobuji Chūshingura. Una parodia della storia originale di Chūshingura. Tra il 1815 e il 1817 creò una serie di illustrazioni di libri per yomihon, kokkeibon, gōkan e hanashibon e produsse autonomamente le sue stampe a colori raffiguranti attori e guerrieri "kabuki".
Nonostante il suo promettente debutto, il giovane Kuniyoshi non riuscì a produrre molte opere tra il 1818 e il 1827, probabilmente a causa della mancanza di commissioni da parte degli editori e della competizione di molti altri artisti all'interno della scuola di Utagawa (Utagawa-ryū). Tuttavia, durante questo periodo produsse anche immagini di belle donne ("bijin-ga") e sperimentò nuovi materiali con grandi modelli tessili e vari effetti di ombra e luce trovati interessanti dall'arte occidentale, anche se questi suoi tentativi si mostrarono più vicini all'imitazione che alla reale comprensione di questi principi.

Ad un certo punto la sua situazione economica divenne disperata, e per vivere fu costretto a vendere tatami usati. Poi, dopo un incontro casuale con il suo prosperoso compagno Kunisada, al quale sentiva di essere superiore nel talento artistico, lo ha portato a raddoppiare i suoi sforzi per venir fuori da quella brutta situazione. Naturalmente, quel che pensava non ha mai creato alcun persistente malessere tra i due, che in seguito hanno anche collaborato a una raccolta di serie.
A partire dal 1820, Kuniyoshi produsse una serie di trittici eroici che mostrarono i primi segni di uno stile personale. Nel 1827 ricevette la sua prima importante commissione, per la serie Centootto eroi del popolare Suikoden racconti basati sull'incredibile storia popolare cinese, lo Shuihu Zhuan. In questa serie Kuniyoshi ha illustrato singoli eroi su fogli singoli, disegnando tatuaggi sui suoi eroi, una novità che ha presto influenzato la moda di Edo. La serie Suikoden divenne estremamente popolare in Edo e la richiesta di stampe di guerrieri di Kuniyoshi aumentò considerevolmente, permettendogli così, di entrare nei maggiori circoli ukiyo-e e letterari.



  • Banner per il festival dei ragazzi - Utagawa Kuniyoshi
    Banner per il festival dei ragazzi •  ?
  • Cortigiana in addestramento - Utagawa Kuniyoshi
    Cortigiana nella formazione di •  ?
  • Hatsuhana fa penitenza sotto la cascata di Tonosawa - Utagawa Kuniyoshi
    Hatsuhana fa penitenza sotto la cascata di Tonosawa •  ?
  • Serie Suikoden - Utagawa Kuniyoshi
    Serie Suikoden •  ?
  • L'attore - Utagawa Kuniyoshi
    L'attore •  ?
  • Fiori di Edo (a sinistra) - Utagawa Kuniyoshi
    Fiori di Edo (a sinistra) •  1860
  • Fiori di Edo (al centro) - Utagawa Kuniyoshi
    Fiori di Edo (al centro) •  1860
  • Fiori di Edo (a destra) - Utagawa Kuniyoshi
    Fiori di Edo (a destra) •  1860
  • Volendo guardare la luna - Utagawa Kuniyoshi
    Volendo guardare la luna •  1852
  • Oh, ahi, fa male - Utagawa Kuniyoshi
    Oh, ahi, fa male •  1852
  • Volendo vedere il prossimo volume - Utagawa Kuniyoshi
    Volendo vedere il prossimo volume •  1852
  • Volendo decidere subito - Utagawa Kuniyoshi
    Volendo decidere subito •  1852
  • Sessantanove stazioni del Kisokaido: Warabi, Inuyama Dosetsu, periodo Edo - Utagawa Kuniyoshi
    Sessantanove stazioni del Kisokaido: Warabi, Inuyama Dosetsu, periodo Edo •  1852
  • Prince Shôtoku - Utagawa Kuniyoshi
    Il principe Shôtoku •  1852
  • Divertimenti della prima nevicata - Utagawa Kuniyoshi
    Divertimenti della prima nevicata •  1847-1852
  • Volendo vedere la fioritura precoce - Utagawa Kuniyoshi
    Volendo vedere la fioritura precoce •  1852
  • Volendo rimuovere il trucco - Utagawa Kuniyoshi
    Volendo rimuovere il trucco •  1852
  • Meduse di Bizen - Utagawa Kuniyoshi
    Meduse di Bizen •  1852
  • Flounder di Wakasa - Utagawa Kuniyoshi
    Flounder di Wakasa •  1852
  • Non vedo l'ora di vederlo - Utagawa Kuniyoshi
    Non vedo l'ora di vederlo •  1852

Commenti

Post più popolari