Convinse la verità ad apparire come la follia: Edouard Manet


Edouard Manet fu un pittore influente, una figura fondamentale nella transizione dal realismo all'impressionismo, che ha lasciato il suo segno unico nel mondo dell'arte. E' da quando era un bambino che suo padre, che era un giudice, voleva intraprendesse una carriera legale, ma suo zio, riconoscendo il talento del piccolo Edouard, incoraggiò costantemente il suo interesse per l'arte, portandolo spesso al Louvre. Fu solo quando Manet fallì i due esami di ammissione alla scuola della Marina francese, che suo padre cedette ai desideri di suo figlio e gli permise di iniziare lezioni di arte con il maestro d'accademia e pittore Thomas Couture, che gli fece copiare le opere dei grandi maestri conservate al Louvre. Il giovane artista fu così molto influenzato dalle opere di Frans Hals, Diego Velazquez e Francisco Goya.
Poco più che trentenne, nel 1856, Manet aprì il suo studio. Iniziò a dipingere in uno stile quasi realista, che è passato a uno stile più impressionista quando ha incontrato il pittore Berthe Morisot, che lo ha introdotto alla sua cerchia di amici pittori impressionisti, tra cui Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir e Edgar Degas, e le loro tecniche di pittura en plein air. Molte delle opere di Manet ruotavano attorno a rappresentazioni di attività ricreative, tra cui osservazioni sulla vita sociale di tutte le classi dell'epoca. Dalle borghesi corse di cavalli, alle bevute con le prostitute, dalle strade di Parigi alle scene di canottaggio, molte delle quali dipinte da schizzi fatti direttamente sul posto.
Resistette al coinvolgimento con qualsiasi stile specifico di pittura, e preferì presentare le sue opere al Salon de Paris piuttosto che alle numerose mostre impressioniste, sebbene il suo lavoro fosse impressionista. Nel 1875, alcuni dei suoi dipinti furono inclusi in un'edizione del libro intitolato Il corvo di Edgar Allen Poe e nel 1881 gli fu conferita la Legion d'Onore dal governo francese. Purtroppo Manet morì undici giorni dopo l'amputazione del suo piede sinistro, a causa della cancrena e delle ulteriori complicazioni scaturite dalla sifilide e dai reumatismi, che furono così persistenti e gravi anche negli anni precedenti alla sua morte, fino a causargli una paralisi parziale.


  • Lola de Valence - Edouard Manet
    Lola de Valence •  1862
  • Musica nel giardino delle Tuileries - Edouard Manet
    Musica nel giardino delle Tuileries •  1862
  • Olympia - Edouard Manet
    Olympia •  1863
  • Il pranzo sull'erba - Edouard Manet
    Il pranzo sull'erba •  1863
  • The Fifer - Edouard Manet
    The Fifer •  1866
  • The Balcony - Edouard Manet
    The Balcony•  1869
  • Effetto della neve a Petit-Montrouge - Edouard Manet
    Effetto della neve al Petit-Montrouge •  1870
  • La famiglia Monet nel loro giardino di Argenteuil - Edouard Manet
    La famiglia Monet nel loro giardino di Argenteuil  •  1874
  • Autoritratto con una tavolozza - Edouard Manet
    Autoritratto con tavolozza •  1879
  • Un bar al Folies-Bergere - Edouard Manet
    Un bar al Folies-Bergere •  1882
  • Due rose su una tovaglia - Edouard Manet
    Due rose su una tovaglia •  1883
  • Lilla e rose - Edouard Manet
    Lillà e rose •  1883
  • Capo di Jean-Baptiste Faure - Edouard Manet
    Capo di Jean-Baptiste Faure •  1883
  • Giovane donna in giardino - Edouard Manet
    Giovane donna nel giardino •  1882
  • Giovane donna in vestaglia - Edouard Manet
    Giovane donna in vestaglia •  1882
  • Woman in furs (Ritratto di Mery Laurent) - Edouard Manet
    Woman in furs (Ritratto di Mery Laurent) •  1882
  • Il pittore di animali - Edouard Manet
    Il pittore di animali •  1882
  • La casa di Rueil - Edouard Manet
    La casa di Rueil •  1882
  • Il giardino intorno alla casa di Manet - Edouard Manet
    Il giardino intorno alla casa di Manet •  1882
  • Studio per "Bar at the Folies-Bergere" - Edouard Manet
    Studio per "Bar alla Folies-Bergere" •  1882

Commenti

Post più popolari